Nieves López Izquierdo

Mondiali 2014 [20/06/2014] download pdf

Testo a cura di Raffaele Laudani. Bibliografia a cura di Marianna Pino

Il 12 giugno sono cominciati i Mondiali di calcio in Brasile. Per mesi l’evento è stato al centro delle polemiche, per i ritardi nella realizzazione delle strutture e per la violenza con cui il governo brasiliano ha represso le proteste contro gli sprechi e la corruzione nell’organizzazione del torneo. Non è la prima volta che una grande manifestazione sportiva viene contestata o che qualcuno richiama l’attenzione sugli enormi interessi intorno al mondo del calcio.

Ma questa volta i manifestanti hanno contestato il modello stesso di sviluppo su cui il Brasile ha costruito le sue fortune recenti, basato anche sull’organizzazione di grandi eventi (come la giornata mondiale della gioventù del 2013 e le Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016). I movimenti popolari che avevano dato un sostegno decisivo – anche se tra molte contraddizioni – al presidente Lula questa volta stanno facendo una dura opposizione al governo guidato da Dilma Rousseff.

sites/default/images/articles/media/534/Atlante16-Mondiali2014-Investimenti.jpg

sites/default/images/articles/media/534/Atlante16-Mondiali2014-Calciomercato.jpg

sites/default/images/articles/media/534/Atlante16-Mondiali2014-Proteste_Brasile.jpg

sites/default/images/articles/media/534/Atlante16-Mondiali2014-Rio_de_Janeiro.jpg

 

Per saperne di più
D. Zirin, Brazil’s dance with the devil: the World cup, the Olympics, and the fight for democracy (Haymarket Books 2014)
T. Bar-On, The world through soccer: the cultural impact of a global sport (Rowman & Littlefield 2014)
F. Foer, How soccer explains the world: an unlikely theory of globalization (HarperCollins 2004)
E. Rossi, Brasile: la grande transizione. Dal boom economico ai grandi eventi sportivi (GoWare 2013)
 
Sitografia
cartografareilpresente.org/rubrique104
mstbrazil.org
tarifazero.org
farefreebrazil.blogspot.it
fifa.com
copa2014.gov.br/en

 

Una prima versione di questa carta è stata pubblicata in "Internazionale" 1056 del 20 giugno 2014 e on line sul sito di Internazionale

 

Sullo stesso argomento